Quelli che chiagnono e fottono…

Fiumi di inchiostro prezzolato e/o in malafede versati per il papa e la sua stupida visita alla sapienza…
Grazie ad un’informazione degna di una repubblica delle banane il pastore tedesco è riuscito a fare la parte della vittima, quando in realtà la sua è stata solo l’ennesima ingerenza provocatoria. Questo papa chiagne e fotte: non se ne puo più.
Oggi torna all’attacco anche la CEI, è un continuo…
Gli intolleranti in questo paese vogliono insegnare la tolleranza.
La tattica del papa somiglia a quella del secondo reich: prima invade paesi, neutrali e non, per poi pretendere ditrattare la pace sulla base dei 14 punti di Wilson.
Come Fisichella, lo schema è quello della doppia morale e della doppia logica, del muro di gomma.
Il muro di gomma respinge magicamente tutte le critiche, copre cristianamente ogni magagna (propria), rilancia in campo avversario con stringente logica argomentazioni che si pretende di smontare nel proprio campo con il dogma, spacciando la fede come un valore in sè non contestabile in alcun modo. Di natura speciale, come il concordato.
In un paese senza anticorpi (un’informazione libera), puo accadere che l’intollerante censore con la Verità in tasca pretenda di randellare i valori della tolleranza e della laicità appellandovisi.
Così Voltaire viene usato come un randello (storpiandone sintomaticamente anche gli aforismi, ma ci sta anche questo) sulle vittime: qualcuno ha ascoltato/visto un’intervista ad uno di quei professori (quasi 70) che han protestato ufficialmente contro la visita?
Abbiamo semplicemente saputo che il papa voleva un confronto. Peccato che il confronto non si cerca salendo in cattedra… E poi dovremmo metterci prima d’accordo sul significato delle parole. Qual è ad esempio il significato di "ricerca" per Ratzinger? La sua è una ricerca sui generis: non già viaggio periglioso nell’ignoto, bensì al massimo seguire il giusto binario (giusto per definizione). Una specie di gioco dell’oca che puo portare, deve portare necessariamente ad una sola "Verità": la sua.
La scienza, o l’umanità che non si accontenta di credere a chi indica rassicuranti lune di cartapesta, ha già seppellito il positivismo da un pezzo, l’idea romantica ed ingenua della verità da scoprire, del meccanismo "posto" e perfettamente conoscibile, di un percorso salvifico che dalla nota più bassa suoni tutta la sinfonia della vita, fino all’ultimo tasto.

Annunci

4 thoughts on “Quelli che chiagnono e fottono…

  1. Sbavette ha detto:

    “l’intollerante censore con la Verità in tasca pretenda di randellare i valori della tolleranza e della laicità appellandovisi”

    Peccato che le minacce di essere randellati le abbiano subite gli studenti cattolici della sapienza e ti dirò, non ho mai visto uno studente di gruppi cattolici prendere a randellate un comunista, mentre nella storia ci sono fior fiore di esempi contrari. Potete dormire tranquilli.
    Il Papa non voleva “salire in cattedra” per capriccio o vittimismo, è stato invitato, che è diverso, ed è stato invitato ad esprimere la sua visione, insieme a persone come MUSSI che certo ne ha una diversa.
    Ora è ridicolo che riusciate a fare le vittime voi, piangendovi addosso perchè la vostra intolleranza è stata così palese da aver sortito l’effetto opposto: quello di coalizzare la maggior parte delle persone col Papa.
    La figuraccia che avete fatto non è accaduta perchè il Papa o la Chiesa, sono malvagi ed oppressori, è accaduta perchè voi, o meglio i ragazzi della sapienza sono politicamente scarsi e poco lungimiranti ed hanno sbagliato i calcoli. In un momento come questo, in cui i partiti (e non solo quelli di centro-destra) cercano legittimazione nell’elettorato, e non certo in quello “estremo” visti i progetti di legge elettorale ma in quello moderato, pensavate che si coalizzassero con 150 studenti ignorantelli e rissaioli e i loro amici, o con milioni di cattolici tradizionalmente moderati?? Ovvio, la seconda. Ciò che sta “dietro” a ciò che è avvenuto non è qualche losco progetto integralista, è semplicemente ufficialmente iniziata la campagna elettorale per le prossime politiche!!!

    Togliatti non amava la Chiesa, tutt’altro, ma visto che a differenza della maggior parte dei comunisti di oggi era furbo la rispettava e quando ne ha avuto bisogno ha anche saputo utilizzare la sua influenza.

  2. anonimo ha detto:

    Sbavette, non hai fatto la Cattolica!!!!! Io ho visto studenti di dialogo e rinnovamento (legati all’azione cattolica) chiusi in rettorato e scortati poi dalla polizia perchè centinaia di ciellini erano ostili nei loro confronti. Il loro peccato? aver svelato alcuni intrallazzi clientelari che costarono il posto al prorettore vicino a CL ed un’indagine sul sistema delle cooperative e degli affitti, sempre in mano a cl!!!!!
    noi di sinistra non rischiavamo le randellate, eravamo troppo pochi e quindi ritenuti inoffensivi. ma ai cattolici democratici non perdonavano nulla…

  3. anonimo ha detto:

    l’anonimo sono io: Faber1966

  4. N3m0 ha detto:

    Dunque, rispondendo a Sbavette:
    1) Il papa è stato invitato, giusto. Ritengo sia stato un errore del rettore. Credo che le dimissioni sarebbero opportune.
    2) Non c’è stata una protesta studentesca. Non solo, almeno. I primi a protestare sono stati i docenti: 67 di loro han messo nero su bianco le ragioni del loro dissenso. Ci han messo la faccia.
    3) La storia dei cattolici come moderati fa sorridere. Non solo perchè -sociologicamente- le persone religiose si dimostrano regolarmente più intolleranti, ma perchè in Italia l’esser moderati è solo un’etichetta di comodo. Sicuramente non lo sono quelli di CL (gente che trovo vomitevole), nè quelli che si riconoscono nella destra italiana (e nella destra intendo dalla binetti a forza nuova).
    4) Ho detto che il papa è riuscito a passar da vittima ed a vincere mediaticamente: questo però -ed è questo uno dei punti dolenti- può succedere perché chi dovrebbe fare informazione non la fa.
    5) Togliatti era molto più intelligente di molti politici odierni, e sì che lui sapeva perfettamente che la chiesa è prima di tutto (e sopratutto in Italia) potere temporale. Questo è il problema Sbavette, mi sembra evidente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: